Se stai pensando alla ristrutturazione di una vecchia casa, sicuramente sei interessato a sapere quali siano gli aspetti più importanti da considerare.

La prima e più importante cosa prima di iniziare il lavoro è la pianificazione.

Devi avere ben definito tutto quello che vuoi fare e come lo vuoi fare, in modo che non si verifichino imprevisti.

Come si fa a ristrutturare bene una vecchia casa?

Nella ristrutturazione di una vecchia casa bisogna affidarsi, senza dubbio, a dei professionisti. Pensare di poter ridisegnare da soli la propria casa del futuro potrebbe significare il rischio di ritrovarsi con spazi gestiti male o con tutta una serie di errori strutturali più o meno gravi.

Prima di iniziare però, anche per offrire ai professionisti cui ti affiderai una tua idea (poi da elaborare e tradurre in realtà), ti consigliamo di leggere i nostri consigli di natura generale così da saperti orientare in questo genere di attività:

  • Struttura: quando si tratta di ristrutturare una vecchia casa, a volte è consigliabile cambiare la struttura. Per questo, è necessario assumere i servizi professionali di un tecnico, che valuterà le condizioni della casa e metterà sul tavolo tutte le opzioni disponibili. Abbattere i muri (chiaramente i tramezzi e non quelli portanti) per unificare gli spazi, quando possibile, rappresenta sempre un’opzione eccellente per dare aria e ottimizzazione alla propria casa.
  • Isolamento: ovviamente l’isolamento, sia acustico che termico, è essenziale. Per prima cosa bisogna cambiare le finestre, installando quelle in PVC a taglio termico. E in secondo luogo, devi anche cambiare le porte di casa. In questo modo potrai risparmiare sul riscaldamento in inverno e sulla climatizzazione in estate.
  • Impianti: per quanto riguarda gli impianti, la stragrande maggioranza delle case più vecchie ha un impianto idraulico che è già obsoleto. Anche se all’inizio sembra che sia in buone condizioni, ti darà problemi a lungo termine, quindi l’opzione migliore è cambiare il sistema di tubazioni.
  • Illuminazione: e infine, dotare ogni stanza di un’illuminazione adeguata è fondamentale per dare alla casa un’aria nuova e molto più calda. Devi favorire il flusso di luce naturale con la ristrutturazione e occuparti dei punti luce. Prendi come riferimento le finestre e i punti dai quali entra la luce così da poter orientare al meglio le tue scelte.
  • Gestione degli spazi: soprattutto negli spazi piccoli, parti dai pezzi più ingombranti prima di dedicarti ai dettagli. Un po’ come per la luce, lo spazio è importante. Nei monolocali, scegli il materasso ideale, magari preferendone uno dalle dimensioni contenute e lascia che siano gli altri mobili a ruotargli intorno.

Per la ristrutturazione di una vecchia casa e l’arredamento che ne consegue, è ormai possibile accedere ad un ampio catalogo di mobili sia online che offline, per tutti i tipi di gusti e budget.

Sono inoltre presenti molte più figure professionali che in passato. Ognuna di queste è specializzata in un singolo aspetto relativo alla ristrutturazione della casa, laddove in passato c’era molta meno preparazione sul tema. Basti pensare ai corridoi presenti in ogni casa costruita negli anni ’80 che toglievano molto spazio.

In caso di domande o dubbi, ti invitiamo a contattarci.