Quante volte abbiamo avuto problemi col caricatore del cellulare, di un tablet o di altro tipo? Quanto veleno…Premettendo che questa tipologia di caricatore funziona esattamente come una batteria, vediamo in cosa si differenzia dalle altre e se magari ci può evitare qualche piccola complicazione rispetto ai caricatori tradizionali!

Il caricabatterie solare è un accessorio e dispositivo che funge da batteria esterna sempre pronta all’uso, attraverso la quale è possibile ricaricare il tuo smartphone, tablet, palmare e ogni altro device elettronico, ovunque ti trovi, senza necessità di utilizzare le prese elettriche. (Il che non è malvagio per niente) Possiamo definirlo un caricatore “smart” che consente di fare fronte a situazioni di emergenza, anche quando sei fuori casa e devi impellentemente ricaricare il tuo dispositivo elettronico.

L’aspetto fantastico di questo strumento è che puoi ricaricare il tuo device ovunque tu sia.

Che cos’è un caricabatteria solare?

La tecnologia oggi permette di ricaricare normalmente il proprio dispositivo elettronico (cellulare, smartphone, tablet, etc.) attraverso un caricatore portatile fotovoltaico o power bank assolutamente smart e “intelligente”… Ma il caricabatterie solare esposto ai raggi solari, dopo alcune ore, ti consente di  accumulare energia e ricaricare smartphone e tablet in situazioni urgenti. L’aspetto innovativo risiede nel poter ricaricare anche quando non si dispone di una presa elettrica, senza dover mettere in ricarica il power bank attaccandolo ad una presa. (come quelli tradizionali) Detto ciò vediamo meglio le caratteristiche tecniche.

II caricabatterie solare può caricare batterie al piombo o Ni-Cd fino a 48 V e centinaia di ampere-ore (fino a 4000 Ah), utilizza un controller di carica “intelligente”. Se è vero che con questo nuovo strumento l’autonomia energetica non è più un mero sogno in quanto impiega l’energia solare pulita ed inesauribile per fornire elettricità ai device o per caricare le batterie è altrettanto vero che cisi può godere comodamente una gita nel deserto, il campeggio, il trekking, o un’escursione in una località montuosa “sperduta” o, anche nella vita di tutti i giorni, senza troppi problemi di ricarica. Vi abbiamo convinto? Cosa ne pensate? Se volete  approfondire collegatevi al seguente link: https://caricatoresolare.it.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *