Capacità e dimensione vanno a braccetto un po’ in tutti gli elettrodomestici e l’asciugatrice non fa eccezione. Prima di fare qualsiasi altra valutazione, è necessario prendere in esame in un’asciugatrice la dimensione. Perché è un requisito di prim’ordine? Pensate alla delusione di dovervi ritrovare con un apparecchio che non dovesse trovare posto in casa. Gli spazi dell’ambiente domestico, in particolare della stanza, cucina, bagno, lavanderia o sottoscala che sia, devono calzare a pennello alla nuova arrivata, altrimenti si creerebbero problemi non da poco che potrebbero alterare di non poco gli equilibri domestici.  Armatevi, quindi, di fascetta e matita e prendete le misure per poter avere un’idea delle misure giuste dell’apparecchio da acquistare, che sia small o extra large.

Per essere sicuri, anche se non siete degli smemorati, portatevi dietro il metro se andate in negozio o segnatevi le misure online, in modo da poterle confrontare con gli spazi disponibili, mantenendovi un po’ larghi per considerare anche i margini che richiedono qualche centimetro in più del vano dedicato alla nuova arrivata se si tratta di un modello da incasso. Insomma, non lasciate nulla al caso. Sul lato dello spessore, poi, calcolare qualche centimetro di più in eccesso tenendo conto delle tubazioni che sicuramente dovranno essere presenti per l’allaccio alla rete idrica. A questo punto, è arrivato il momento di fare la conoscenza con le tante asciugatrici presenti sul mercato. Individuate caratteristiche come la taglia e la capienza dell’asciugatrice è tempo di buttarsi nella mischia a caccia del modello più giusto.

A prima vista non è facile fare un ‘distinguo’ perché a parte i dettagli le asciugatrici si assomigliano un po’ tutte, ma come insegna il piccolo Principe l’essenziale è invisibile agli occhi, per cui la scelta richiede meno superficialità e la capacità di andare a fondo per scoprire il potenziale della macchina, sulla base dei suoi programmi, sempre più numerosi ed evoluti sul piano tecnologico. Vi accorgerete che le differenze ci sono, eccome. Di qualità e di prestazioni. Esistono, infatti, sul mercato degli elettrodomestici di ultima generazione modelli di asciugatrici tutt’altro che simili, che si differenziano per tipologia di funzionamento e prestazioni.