L’accetta è uno degli strumenti più utilizzati da diverse persone che si trovano a svolgere delle operazioni particolari che spesso sono relative all’utilizzo del legno. Infatti si tratta di uno strumenti che permette di andare a tagliare la legna in modo davvero pratico, veloce e piuttosto comodo. L’accetta viene sfruttata sia da coloro che per lavoro hanno spesso a che fare con il legno, come artigiani del legno e falegnami, ma anche da coloro che invece hanno un bel caminetto in casa e quindi devono spesso tagliare la legna da utilizzare proprio per il camino. L’accetta è in effetti lo strumento più piccolo tra quelli disponibili per il taglio della legna. In effetti per questo scopo si potrebbero anche utilizzare un’ascia o addirittura una scure. Ma quali differenze ci sono tra questi tre strumenti e come potete capire quale scegliere? Partiamo proprio dall accetta e consideriamo le sue caratteristiche principali; solitamente questo strumento si utilizza per effettuare un taglio di tipo verticale, e questa è la caratteristica che lo accomuna anche alla scure; l’accetta ha un manico che può avere una lunghezza di 20\30 cm e può essere dotato di una lama liscia o convessa, infine pesa tra i 500 e i 600 grammi. Passiamo adesso alla scure, anch’essa utilizzabile per taglio verticale, ma che ha un manico lungo fino a 90 cm, un peso che supera di molto i 500 grammi e una lama che può essere sottile o convessa. Infine abbiamo l’ascia, l’unico tra questi strumenti che oltre al taglio verticale permette di realizzare anche quello orizzontale; anch’essa ha un manico di 90 cm, un peso oltre i 500 grammi e delle lame che possono essere da taglio verticale, orizzontale o bipenne. Queste sono le specifiche caratteristiche di questi tre strumenti e possono esservi utili per capire quale potrebbe essere, tra accetta, scure e ascia, lo strumento più adatto per le operazioni che dovrete andare ad effettuare e per il tipo di utilizzo che volete farne. Se vi servono altre informazioni utili sugli strumenti esaminati e su come utilizzarli al meglio, potete consultare la guida che si trova su questo sito dedicato all’argomento https://accettamigliore.it/